amianto

Smaltimento dell’amianto a Siena

By 2 Giugno 2021 Giugno 7th, 2021 No Comments
smaltimento amianto siena

C’è la necessità di smaltimento amianto a Siena? Hai bisogno di informazioni?

Le attuali normative Igienico Sanitarie e di Sicurezza nei Luoghi di Lavoro prevedono e decretano in modo preciso le metodiche di intervento inerenti la manipolazione ed il trattamento di manufatti in fibrocemento contenente amianto, sia a livello di bonifica, sia riguardo alla presenza di manufatti in cemento amianto in locali in cui è svolta una attività lavorativa di qualunque genere ma che, a seconda del grado di esposizione e di manutenzione dei materiali può provocare rischio di dispersione di fibre di amianto e quindi rischio di contaminazione agli addetti ai lavori.

La valutazione dello stato dell’immobile

La valutazione dello stato dell’immobile e la conseguente rimozione dell’amianto, di cui è responsabile il proprietario dell’immobile stesso, può evidenziare la necessità di procedere con un intervento di bonifica o rimozione del suddetto materiale. In quest’ultimo caso la valutazione deve prevedere la tempistica per l’esecuzione dell’intervento che deve essere effettuata al massimo, nelle condizioni più favorevoli, entro un anno dal sopralluogo di valutazione.

Nel caso sia necessaria la bonifica dell’amianto a Siena, il proprietario dell’immobile può:

  • Affidare l’attività ad una ditta autorizzata: il titolare della ditta che effettua l’intervento predispone un piano di lavoro come previsto dalla normativa D. Lgs 81/08 e lo presenta alla U.F. PISLL competente per territorio almeno 30 giorni prima dell’esecuzione dei lavori.
    L’elenco delle ditte autorizzate è gestito dallAlbo Nazionale delle Imprese che effettuano la gestione dei rifiuti.
  • Operare in autonomia, nel caso di piccole quantità: il piano regionale della Toscana di cui alla Delibera del consiglio regionale toscano n.102/97 ha previsto infatti che il proprietario possa rimuovere da solo i manufatti di amianto di piccole dimensioni.
    In questo caso il lavoro deve essere svolto dal solo proprietario del manufatto in quanto la presenza di altre persone fa scattare il D.Lgs 81/08 relativo alla tutela della salute dei lavoratori. Nelle operazioni il proprietario deve operare nel rispetto delle procedure che tutelano la salute della popolazione.
    Al termine della rimozione per lo smaltimento dei rifiuti il proprietario deve:
    • rimuovere i materiali e solo in via eccezionale possono essere sezionati;
    • i manufatti devono essere bagnati abbondantemente prima della loro rimozione;
    • è vietato l’uso di strumenti da taglio;
    • il materiale di risulta contenente amianto ancora bagnato, deve essere coperto e confinato con teli di materiale plastico e smaltito correttamente secondo le procedure descritte per lo smaltimento rifiuti;
    • nei comuni dove è previsto il proprietario può smaltire il materiale con la stessa ditta municipalizzata che gestisce lo smaltimento dei rifiuti comunali;
    • richiedere l’intervento di una ditta iscritta all’albo degli smaltitori per l’amianto per il ritiro del rifiuto ed il trasporto dello stesso in discarica.

Contattaci e ci occuperemo noi di tutto!

Hai bisogno di un intervento di bonifica dell’amianto a Siena e dintorni? Specializzati in smaltimento dell’amianto e nuovi manti di copertura, operiamo perlopiù nel centro Italia, mettiamo a disposizione della vostra azienda la propria struttura produttiva ed il proprio organico tecnico e commerciale, sulla base di esperienze maturate fino ad oggi in svariate realtà Aziendali. Contattaci per un preventivo e scopri di più!